fbpx Milan: RedBird stanzia il budget per il mercato, ma si prospetta una stagione dalle spese contenute Nasce, Cresce, Ignora Sport
Sport

Milan: RedBird stanzia il budget per il mercato, ma si prospetta una stagione dalle spese contenute

di Andrew Pompili

Condividi con chi vuoi

Dopo la vittoria dello Scudetto nella scorsa stagione, il Milan vuole continuare a stupire e rimanere ai vertici del calcio italiano. Per questo motivo, la dirigenza si sta muovendo sul mercato per cercare di migliorare la rosa. Stando a quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport“, la nuova proprietà RedBird con a capo Gerry Cardinale, avrebbe deciso di stanziare un budget per il prossimo mercato non particolarmente elevato. Andiamo a vedere nel dettaglio quali ripercussioni potrebbe avere questa decisione nelle operazioni in entrata del club rossonero…

Milan e mercato: cosa è cambiato dalla scorsa stagione

Nella scorsa stagione, il Milan è stata una delle società più attive sul mercato, riuscendo comunque a contenere i costi. L’obbiettivo era quello di acquistare giocatori giovani, che potessero crescere in futuro, anche per aumentarne il valore. Le trattative impostate da Maldini e Massara su questa strada hanno avuto successo e l’esempio lampante di questa politica al ribasso fu l’acquisto di due giocatori, che poi sono risultati determinanti per la vittoria dello Scudetto: Mike Maignan, acquistato dal Lille per 13 milioni di euro più bonus e Olivier Giroud, giocatore di grande esperienza, per il quale il club rossonero investì 1 milione di euro.

E negli ultimi mesi, il Milan ha iniziato a progettare la squadra per la prossima stagione. I due nomi principali sul taccuino di Maldini e Massara erano quelli di Sven Botman, 22enne difensore centrale e Renato Sanches, 24enne centrocampista, entrambi del Lille. Queste due trattative, stando a quanto riportato da “La Rosea”, sembravano essere arrivate a buon punto, ma nelle ultime settimane, due club hanno deciso di irrompere sulla scena: il Newcastle United e il PSG. Ma il motivo per cui l’acquisto di questi due giocatori rischia di saltare va ricercato all’interno della nuova organizzazione societaria…

Casa Milan (@Shutterstock)

RedBird conferma una nuova politica a bassi costi

La nuova proprietà ha infatti deciso di stanziare per il mercato un budget di 50 milioni di euro, più gli introiti da eventuali cessioni. Per Botman, il Lille chiede una cifra tra i 30-35 milioni, mentre per Renato Sanches, i 15 milioni offerti dal Milan sembrano non bastare, poiché il PSG avrebbe offerto 25 milioni. I rossoneri contano quindi sulla volontà di entrambi i giocatori, ma sarà necessario fare uno sforzo economico, se realmente vorranno assicurarsi i due profili.

Il club, nella scorsa stagione ha evitato le aste di mercato, sia per scelta che per contingenza. L’idea per la nuova stagione sembrerebbe essere quella di continuare con la politica al ribasso, con il rischio di perdere terreno sugli obbiettivi prefissati. Inoltre, il Milan ha anche come obbiettivi De Ketelaere e Lang, centrocampista e attaccante del Bruges per i quali, il club belga chiede 50 milioni di euro. Nel frattempo, il futuro di Ivan Gazidis è incerto; ad esprimersi a riguardo è stato il presidente Scaroni. Queste le sue dichiarazioni riprese da La Gazzetta dello Sport:

“Siamo sicuri di contare su Gazidis fino al termine del contratto, a fine novembre”.

Con la sua gestione, è riuscito a sistemare i conti del club e a riportarlo in alto. In autunno, l’amministratore delegato incontrerà probabilmente Gerry Cardinale e deciderà se restare o meno; alla fine, potrebbe solo trattarsi di una questione di tempo. Per essere sempre aggiornati sulle notizie provenienti da tutto il mondo del calcio, continuate a seguirci su Nasce, Cresce, Calcia e su tutti i nostri canali social.

Se questo articolo ti è piaciuto, potrebbero anche interessarti:

Condividi con chi vuoi