fbpx DAZN, arriva il modulo per il rimborso dopo i disservizi. Ma non finisce qui
Attualità

DAZN, arriva il modulo per il rimborso dopo i disservizi. Ma non finisce qui

di Federico Minelli

Condividi con chi vuoi

È tornato il campionato e per una volta, forse, la polemica più grande non riguarda il campo. Già alla prima di Serie A, infatti, DAZN, che detiene l’esclusiva per la trasmissione di quasi tutte le partite (le altre sono a Sky), ha avuto problemi, con molti utenti che non sono riusciti a connettersi e guardare i match. Gli animi dei clienti si sono subito accesi e, dopo giorni di lamentele, oggi la piattaforma streaming ha rilasciato il modulo per il rimborso.

Rimborso sì, ma richiederlo è tutt’altro che semplice

Con le polemiche che impazzano, DAZN si è trovata costretta al rimborso, avviando così una procedura che risulta però molto complicata per i clienti. Infatti, il risarcimento sarà pari al 25% del canone mensile e l’abbonato dovrà eseguire alcuni passaggi.

In primis, si dovrà inviare una email, poi si dovrà compilare un modulo in cui sono scritte le indicazioni per il rimborso (qui il link) e poi dimostrare che il mancato accesso è avvenuto per problematiche di DAZN e non, ad esempio, a problemi di connessione. Un percorso più che intricato.

Dazn, pratica semplificata e tavolo urgente con Mise e Agcom

Subito l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM), ha richiesto alla piattaforma streaming di procedere con una procedura semplificata. La richiesta è stata accettata ma ancora non sono state rese note le modalità. Anche la politica, però, si è messa in mezzo alla questione.

In particolare, Valentina Vezzali, sottosegretaria allo Sport, ha twittato: “Riscontrato il grave e inaccettabile disagio causato agli utenti per la mancata connessione a DAZN, sto predisponendo con i miei uffici un tavolo urgente che coinvolga la Serie A, il ministero dello Sviluppo economico e l’AGCOM, in modo da affrontare il prima possibile quanto accaduto”.

Per essere sempre aggiornato sulle news provenienti da tutto il mondo continua a seguirci su Nasce, Cresce, Calcia.

Potrebbero interessarti anche:

Condividi con chi vuoi