fbpx Corea Del Nord, nuova idea folle: “Il Covid è arrivato qui sui palloncini di Seul”
Attualità

Corea Del Nord, nuova idea folle: “Il Covid è arrivato qui sui palloncini di Seul”

di Francesco Ferri

Condividi con chi vuoi

Kim Jong-un avrebbe già individuato il mezzo principale con il quale il Covid-19 sarebbe arrivato in Corea del Nord: i palloncini. Secondo un’indagine dell’agenzia governativa KCNA alcune persone sarebbero state contagiate proprio da oggetti volanti provenienti dal sud.

 

Corea del Nord

Corea del Nord (@(Shutterstock)

Palloncini incriminati e milioni di contagi

Dopo una ferrea negazione dell’esistenza di Covid fino ad aprile, oggi la Corea del Nord conta circa cinque milioni di contagi. La colpa, a detta loro, stando a quanto riportato dal The Guardian, sarebbe da attribuire proprio ai palloni aerostatici lanciati dagli attivisti sudcoreani, per trasportare volantini di contro-propaganda. L’indagine che avrebbe portato a tali risultati sarebbe iniziata in seguito al contagio di un militare di 18 anni e un bambino di 5 anni. Entrambi avrebbero avuto contatti con “oggetti alieni” cioè palloncini e volantini provenienti dalla parte meridionale della penisola coreana. Il Comitato centrale del Partito dei Lavoratori ha immediatamente approvato i risultati dell’indagine con il sostegno del leader Kim Jong-un.

Istruzioni d’emergenza per gli “oggetti alieni”

Il comitato ha anche disposto l’emissione di istruzioni d’emergenza per il controllo degli “oggetti alieni” trasportati dal vento o da altri fenomeni climatici. La Corea del Nord aveva già richiesto alla nazione del Sud di intervenire duramente per fermare la “campagna di diffamazione” ai suoi danni. Molti sono infatti gli attivisti per i diritti umani intenzionati ad aiutare i propri vicini al Nord utilizzando palloni aerostatici.  Ovviamente il governo del Sud ha prontamente respinto le affermazioni del paese di Kim, affermando come non ci sia possibilità alcuna che il focolaio di coronavirus del Nord sia collegato a oggetti volanti provenienti da oltre confine. Dopo la misteriosa epidemia intestinale e i bislacchi consigli del leader del paese per combattere il contagio da Coronavirus, la Corea del Nord si conferma sempre controcorrente nell’affrontare anche gli eventi più inaspettati.

Per essere sempre aggiornato sulle news provenienti da tutto il mondo resta connesso su Nasce, Cresce, Ignora.

Condividi con chi vuoi