fbpx XTurismo, la prima moto volante sarà presto in commercio!
Attualità

XTurismo, la prima moto volante sarà presto in commercio!

di Gianmichele Trotta

Condividi con chi vuoi

Chi non ha mai sognato di fare un giro su un’auto o una moto volante e sentirsi come in un episodio di Futurama? Presto, grazie alla start-up giapponese Aerwins Technologies tutto questo sarà possibile, anche se a caro prezzo. A partire dal 2023, infatti, l’azienda promette che la sua XTurismo potrà essere acquistata alla esorbitante cifra di 777 mila dollari. Niente paura però, presto arriverà anche un modello più “economico”.

Xturismo, la prima hoverbike al mondo

La XTurismo era già stata mostrata in altre occasioni dalla Aerwins Technologies; tuttavia, solo in occasione del North American Auto Show di Detroit di qualche giorno fa ne è stata dichiarata l’ufficialità e la data di lancio. Come riporta Il Corriere della Sera, l’hoverbike di Aerwins dovrebbe avere il suo debutto sul mercato nel 2023 e il costo d’acquisto è da capogiro.

Si parla di un prezzo di lancio a partire da 777 mila dollari. Tuttavia, è già stato annunciato che tra i primi obiettivi dell’azienda c’è quello di ridurre il prezzo fino a 50.000 dollari con un modello elettrico e dalle dimensioni più ridotte. Questo ipotetico modello di cui si parla, per il CEO della start-up Shuhei Komatsu, potrebbe fare il suo debutto nel 2025.

 

La moto in stile speeder bike di Star Wars

Non solo bella e futuristica ma anche funzionante. La XTurismo, infatti, ha superato tutti i test a cui è stata sottoposta ed è in grado di arrivare fino a 100 km/h per 40 minuti. La durata dell’autonomia di questo mezzo potrebbe anche sembrare poca, ma bisogna sempre tenere conto del fatto che per mantenersi in aria deve alimentare ben 6 eliche. La XTurismo, infatti, è dotata di 2 grandi rotori centrali alimentati da un motore Kawasaki a gas da 228 CV e altri 4 rotori più piccoli situati agli angoli del veicolo.

Mi sento come se avessi 15 anni, fossi appena uscito da Guerre Stellari e fossi saltato sulla loro moto“.

Queste sono state le dichiarazioni di Thad Szott, co-presidente del Detroit Auto Show, dopo aver provato in prima persona le potenzialità di questa moto. Del resto, la somiglianza con il mezzo dell’iconica serie cinematografica non è da poco, tanto che lo stesso Komatsu ha definito questo quadricottero come “un land speeder per il lato oscuro“.

Per non perdervi mai nessuna news dall’Italia e dal Mondo continuate a seguirci su Nasce, Cresce, Ignora.

Potrebbero interessarvi anche:

 

Condividi con chi vuoi